Fai bei sogni

Ho letto il libro Fai bei sogni di Massimo Gramellini per caso. E sono – ancora una volta – rimasta stupita da quanto non ci siano casi nella vita. Questo libro mi serviva proprio.
È un’autobiografia commovente e travolgente. È un viaggio introspettivo dei più belli che abbia mai avuto la fortuna di conoscere. È una storia triste ma non disperata, non fino alla fine. È la storia di un viaggio e di un passaggio. È la storia di ogni vita, di ogni dolore, di ogni segreto rimasto nascosto troppo a lungo.

Mi ha stupito e fatto invidia la capacità di guardarsi dentro e di tirar fuori dell’autore, la sua capacità di dare un nome alle cose, di leggere i propri sentimenti, i propri disagi, l’origine delle sue paure e della voce del suo diavolo interiore. Mi ha affascinato la sua capacità di guardare in faccia la realtà, anche quando è scomoda, anche quando è brutta.

Questo libro non è solo il racconto della discesa agli inferi della vita di un altro, ma è uno di quei libri che ti invita a scendere nei tuoi inferi, a cercare l’origine del male che ti porti dentro. Una discesa necessaria, ma difficile. Una discesa che prima di essere percorsa è corredata di soste, di tappe di vittimismo acuto, di pessimismo cosmico, di “se” infiniti, di malumori e rimorsi. Ma una discesa che – quando compiuta nella verità – ti insegna a risalire e a dare un nuovo nome alle cose. A nobilitare la tua vita, il tuo passato e a dare fiducia e speranza al tuo futuro.

Un libro profondo, delicato, vivo. Un libro autenticamente capace di cambiarti la vita, capace di mostrarti che qualcuno ha avuto il coraggio di percorrere quella strada scomoda ma anche bella, unica, sorprendente: la strada della verità della tua vita. Senza tutte le menzogne che ci auto-raccontiamo e che ci facciamo raccontare dagli altri.

Ringrazio l’autore per il suo coraggio e la sua forza! Buona lettura e buon cammino a tutti coloro che sono disposti a scardinare le false sicurezze per cercare la verità e – soprattutto – la felicità.

Annunci

2 Comments Add yours

  1. Claudio ha detto:

    Libro regalato e letto…
    Particolarmente interessante mentre cerchi i tuoi Belfagor prima ancora di iniziare a combatterli, particolarmente adatto nel percorso che sto facendo.
    Affascinato da sempre dei suoi Buongiorno, ora lo sono anche del suo augurio alla “buona notte”

  2. Laura ha detto:

    Per caso lo abbiamo letto in contemporanea. E dopo aver assaporato questo tuo intervento sento il bisogno di ringraziarti per come hai saputo riassumere con chiarezza e essenzialità le forti emozioni e il bellissimo messaggio che traboccano dal libro. Un messaggio di speranza per tutti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...